Ma la corsa fa dimagrire?!

10930089_325465660996638_1054595595227203129_n

Tra chi si approccia da poco allo sport e agli allenamenti c’è il vizio di cercare di capire cose molto tecniche con la scusa del “non vorrei sbagliare” e di solito il concetto finale si riduce al “evito di farmi la faticata” perché sul sito di Giovanna Sonolamegliotrainerdelmondo ci sta scritto che quel tipo di faticata non ti farà dimagrire.

Ora, tralasciando il fatto che chi si allena per dimagrire prima o poi smette, si stressa troppo o finisce sfinito e con trenta chili in più. Lo sanno tutti che gli unici che adottano uno stile di vita attivo, sono quelli che imparano ad amare la parte attiva della vita almeno quanto io amo le Serie Tv (cioè tantissimo, adesso ho iniziato Fargo, non potete capire…)

Tutti noi abbiamo ammirazione per chi non solo si allena, ma ha anche dei discreti risultati dal punto di vista dell’aspetto fisico. Guarda caso o sono fitness model che vanno avanti a tonno e riso, o sono persone che cercano solo di migliorare i propri risultati sportivi senza pensare al peso se non in termini strettamente legati alle prestazioni atletiche.

Avendo letto molto spesso di persone che si allenano da poco ed hanno timore di non dimagrire correndo, mi sembra il caso di fare un ragionamento molto scientifico e dialettico.

Partiamo dal presupposto che tu sia il soggetto Y del mio studio e che ti stia cercando di alzare dal divano da ben sei mesi, ma la tua resistenza è paragonabile a quella dei matrimoni di Liz Taylor. E scopri la corsa. Ogni tanto, circa due volte a settimana ti capita di uscire a correre per circa venti minuti e in più ci aggiungi qualche lezione di tonificazione. Ora però hai letto che la corsa non fa dimagrire e inizi a pensare che visto che più di venti minuti non gliela fai a correrli, perché schiatti, diventi rossa, non sia mai ti vedano i vicini etc etc, allora fai la finta preoccupata. Ti becchi l’articolo di uno che non ne è appassionato e decidi che fa al caso tuo. E smetti di correre. Lasci solo quel programma di tonificazione e guarda caso ti sembra di esserti leggermente intrippata.

E qua c’è una spiegazione scientifica che non mi si può smentire. Tra chi sta sul divano e chi va a correre/camminare per 50 minuti a settimana, il secondo avrà sempre mezzo chilo di meno. Se poi quello sul divano si mangia le frittelle imbevute nella pizza, anche venti.

Quale può essere quindi il modo di integrare la corsa e renderla effettivamente utile al dimagrimento?

La corsa andrebbe utilizzata come un cardio. Ma come tutti sanno, un conto è fare un cardio accennato, un conto è dare tutti noi stessi e il 200% delle nostre capacità mentre lo facciamo. Molti di noi invece pensano di andare a corricchiare per venti minuti ad una velocità che è più lenta di quella di mia zia che va a fare la spesa, per solo due volte a settimana e si lamentano di non avere risultati.

Per avere risultati in termini di dimagrimento a quella velocità, dovreste fare almeno 20 chilometri a uscita. Altrimenti fate come con le passeggiate, stimolate la circolazione. Che tra il non fare niente e lo stimolare la circolazione a noi piace sempre la seconda opzione, ma dopo non vi lamentate che non avete perso i famosi ottanta chili in due giorni… Che pure sulle passeggiate che vedo fare, da gente vestita come maratoneti, avrei da ridire abbastanza per un articolo, anzi lo farò proprio…

Quindi nell’arco della settimana se vi programmate di fare due uscite di corsa, dovete pensare di riuscire a correre per almeno 40 minuti oppure correre per 20 e camminare per altri 40 (un’ora totale). Altrimenti è come se iniziaste la lezione di crossfit e dopo il riscaldamento ve ne tornate a casa. Non ha senso. Che poi eviterei di fare queste cose con gli insegnati di cross, non so se li avete visti. Non sono per niente coccolosi o comprensivi.

Oltre alle due uscite di corsa ci dovete aggiungere almeno due lezioni (quindi 45 minuti se non di più) di tonificazione, tipo Skalpel di Ewa (ne ho scelto uno a caso eh…).

In questa maniera sì la corsa verrà integrata nel vostro programma di dimagrimento. Se poi vi fate prendere la mano e iniziate a correre seriamente, la corsa la dovrete integrare con degli allenamenti specifici, non basterà più valutare distanza e durata dell’allenamento.

Se nella settimana avete previsto almeno due cardio, allora potete stare tranquilli che mangiando il 40% di macro giornalieri sotto forma di carbo, questi non vi diventeranno adipe (ciccia ragazze, l’adipe è ciccia). Considerato che al giorno è meglio non mangiare oltre 200-250 grammi di pane e pasta. La dieta del podista seguitela se fate più di 40 chilometri di corsa a settimana e se integrate con i pesi, mi raccomando al livello di proteine vere (no integratori per favore) che mangiate. Altrimenti il muscolo non vi si forma. Ah e nel caso di tutti quei chilometri dovreste cercare di mangiare almeno un 600 calorie sopra al basale, che si va in catabolismo con un attimo. E non correte a digiuno che è il male, non consumate una cippa di più e vi allenate male. Potete correre a digiuno solo prima delle gare se avete l’ansia o problemi intestinali. Ogni riferimento è puramente casuale.

Insomma la corsa va presa con serietà e dopo essersi affidati a siti seri (anche quello di Albanesi, per quanto spaventoso, è molto serio). Di corsa è bene che se ne occupi chi corre da tanto tempo. Tutti gli altri possono dare degli ottimi pareri e soluzioni, ma i consigli pratici vanno presi solo da chi sa il fatto suo.

Anche perché signori miei, chi corre è in forma. L’importante è capire come affrontarla e quello che la corsa pretende da ognuno di noi.

Annunci

Un pensiero su “Ma la corsa fa dimagrire?!

  1. Ketty

    Ciao,
    articolo utilissimo,,, se riesco a capirlo!
    Ho scaricato sul cell un programma per imparare ad iniziare a correre.
    Fa fare corsa alternata a camminata,,, per esempio all’inizio fa fare 30 min totali dove 3 sono di camminata e 3 di corsa.
    Siccome faccio il tutto sul tapis, c’è un’indicazione di velocità da seguire?
    O cmq in ogni caso quando si cammina e si corre, affinchè facciano effetto, che velocità tenere?

    ,,, se qualcosa di quello che hai scritto ho capito 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...