Archivi tag: CARDIO

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 14 REGOLE

20170109_0943501

Fa freddo, è lunedì, molti di voi sono appena tornati a lavoro dopo le ferie, quindi oggi REST TOTALE. No camminate, no stretching, no salsa, nada de nada, ché l’allenamento di domani lo sto pianificando da un paio di giorni. Ne sarete molto felici, ma non solo per quello di domani…tutta la settimana sarà pianto e stridore di denti.

Siccome mi sono accorta che pochi seguono la sfida alla lettera, spiego un attimo come fare con questi rest strani (ve li metto in base agli allenamenti e non in base al giorno prestabilito). La regola è: mai più di due giorni di fila senza allenarsi, dovete fare il video che saltate e allungare la sfida ;-), anche perché se è una sfida di 30 giorni e voi fate 3 allenamenti a settimana che risultati immediati pensate di avere ? (che tanto lo so che mangiate pure malino…)

il mio obiettivo finale di questa sfida è di farvi dimagrire e/o tonificare nonostante facciate errori alimentari (ovviamente se fate digiuni punitivi un giorno sì e l’altro pure o vi mangiate tutto il presepe, non c’è allenamento che tenga)

Con ciò vi auguro buon risposo, andate a dormire presto che domani sarà molto pesante.

SFIDA #UNCORPONUOVOPERNATALE GIORNO 2

Benvenute al giorno 2 della nostra sfida! Come vi sentite? Vi fa forse male tutto?

Non fa nulla, adesso ve lo facciamo passare con un po’ di cardio del mitico Billy Blanks. Billy (sapevatelo) è stato per anni un trainer dei Marines e i suoi allenamenti sono veramente efficaci (basta guardare la bionda alla sua destra, che è sua figlia adottiva). Il suo metodo si basa sulle arti marziali miste al fitness e il suo mitico motto è: BE STRONG, sii forte.

Il nostro obiettivo infatti, oltre a tonificare i muscoli rendendoli affusolati, è rinforzare la nostra forma fisica in modo da essere sempre più allenate e poter salire di livello. Come dice il nome stesso gli allenamenti cardio servono per allenare i battiti cardiaci, abituare il cuore a cambiare repentinamente le intensità e la velocità di battiti, migliorando così il recupero (cioè il tempo in cui il cuore si calma) e abbassando i battiti a riposo per migliorare la nostra resistenza. Continua a leggere