Archivi tag: sfida

24 ORE SENZA ZUCCHERO E SENZA DOLCI. LA SFIDA

download

PERCHÉ LO FACCIAMO?

Lo zucchero è una droga, quante volte l’hai sentito dire? Continua a leggere

Annunci

VALE LA PENA INNAMORARSI DEL PILATES

IMG_5713[1]Il Pilates non è un’invenzione recente. È stato “inventato” all’inizio del ‘900 da tale signor Pilates che si basò su antiche tecniche orientali tra cui lo Yoga.

Come si spiega il successo del Pilates a così tanta distanza di tempo? Le scienze motorie si sono sempre più interessate ad attività che tendono a far lavorare intere fasce muscolari e non ad isolare il singolo muscolo, come ad esempio faceva il body building degli anni ’70.  Continua a leggere

#CIBOSANOPERUNMESE…Giorno 16

10488024_247213748821830_7253763175010348064_n

Mamma mia che sonno ragazzi, mi si chiudono gli occhi da soli e devo ancora fare nove ore di ufficio e stasera la tesi. Ieri mi sono resa conto di aver acconsentito a ben due gare di corsa e sto correndo poco sia perché mi sono riposata (che poi riposata cosa, che ho di nuovo sonno) sia perché piove. Allora ho trovato un modo per fregare la pioggia. Ho corso una ventina di minuti dopo zumba. In palestra al chiuso. Poi ho fatto qualche esercizio propedeutico alle trazioni.

Voi mi dovete spiegare come si fa a correre sempre in palestra. Dopo dieci minuti avevo i polmoni che mi chiedevano pietà. La più totale mancanza di ossigeno, che è tipo la prima cosa che ci fa consumare la ciccia. Ho smesso di correre perché avevo la sensazione di farmi un danno. Poi co tutto sto sudore intorno, quelli che ti alitano ai lati, bleah.

I miei preferiti so i maschi. Ti si piazzano accanto, iniziano a parlare tra di loro sul tipo di allenamento fenomenale che hanno in mente di fare (sequenze totalmente inutili ed idiote, mi sono tenuta dal dirglielo), partono a manetta e poi schiattano. Perché si pensano di impressionarmi. Se non fai le mezze maratone a 3:03 minuto chilometro la vedo difficile, mammoletta, io so abituata ad alti livelli di rosicamento.

Insomma ho ricominciato ad allenare le gambe, domani ripasso in palestra a fare core (addome e schiena) e dorsali. Me devono venì le ali, non è possibile che sono un bisonte e non riesco a fare i push ups come si deve. A proposito ieri mi sono vista nello specchio della palestra, rispetto a come mi ci vedevo due anni fa, ho fatto un bel cambiamento. E mangio di più.

Siccome questa è una rubrica sul cibo e non su come mi sfondo i quadricipiti vi dico in breve il cibo di ieri. Partendo dalla colazione, vi dico subito che ho fatto la furbetta e mi sono data al cornetto vegano. Voi mi direte, ma che te frega è senza grassi e sano, mangialo sempre. E no! Che il passaggio dal vegano al ripieno con nutella è un attimo e secondo poi molti valori nutrizionali li prendo dalla colazione. Ho mangiato due cornetti vegani. Ao, avevo fame. Il pranzo è stato una pasta condita con pachino, rughetta e speck. Ho lasciato lo speck e ho mangiato il resto. Una specie di insalata di pasta, siccome non ha potuto farci il soffritto più di tanto, non sapeva di niente. Anzi, sapeva di rughetta. Che fa bene al fegato, se non ricordo male, al massimo googlatelo voi per me, che mi pesano le mani questa mattina.

Ho spuntinato con un po’ di crostatine bio. Non vi preoccupate sono disgustose, quindi non ve le nominerò più di tanto. Hanno un retrogusto di salato e bruciacchiato che non vi dico. Ma lo vuoi provare un prodotto prima di venderlo?! Che poi sono gli stessi produttori delle tortine di farro. Secondo me fanno le crostatine per farti capire ancora di più la bontà delle tortine. Non ne ho bisogno, l’avevo capito già di mio.

Ah e ho mangiato una pera di quelle dure e buone. L’ho trovata da Ahmed sotto casa. Ahmed, che parla sei lingue, ed è un fruttivendolo che ho proprio sotto il portone, ha le verdure schifose, ma ha anche tutta l frutta esotica che ti viene in mente. Che poi l’avocado lo prende solo per me, mi sa. Quindi ogni tanto ci prendo anche altro. Agli inizi mi faceva morire perché un giorno sbagliava i conti a vantaggio suo e il giorno dopo a vantaggio mio, insomma a fine settimana il bilancio era in pareggio. E la gente lo ha capito e gli pagava anche venti euro per due banane, il giorno dopo tornando, ci faceva la spesa mensile e Ahmed lapidario diceva “quattro euro”…ed erano conti che gli uscivano fuori dalla bilancia elettronica. Uno spettacolo.

La cena è stata un tripudio di cose, avocado, uova, tofu, carne di manzo macinata (sono andata dal norcinaro di fiducia, la carne macinata non va presa dove capita, che anche il norcinaro ci mette i rimasugli, figuriamoci gli altri), insalata, pomodori e mi sa basta. Tutto grigliato e il pane anche abbrustolito.

Vi dirò che a scrivere l’articolo mi sono un pochetto svegliata. Però mo basta che vi racconto pure come è andata la riunione di condominio (scherzo, non sono mica scema ad andarci, di solito li becco riuniti quando vado a correre che mi guardano malissimo).

#cibosanoperunmese un po’ lunghetto, ma spero utile. Buona dormita/giornata anche a voi.

#CIBOSANOPERUNMESE…Giorno 12

10649773_322670731276131_3969810363566975272_n

Prima o poi sbaglierò giorno, lo so. Oggi stavo scrivendo 21, così sarebbero mancati nove giorni e avrei potuto ritornare alla sugna. Questa è una cosa che ci tengo a specificare. Non funziona così. Non è che potete mangiare sano solo quando Venere è in Marte e Saturno sorride storto. Si mangia sano sempre. Per quanto possibile facendo le cosette con le proprie manine. Certo se poi state lavorando settordicimila ore settimanali, avete casa che deve essere ripulita, vi state allenando per la maratona etc etc, allora ci sono i bei negozietti bio che ogni tanto vi cito. Ve li citerei di più , ma non mi regalano tortini al farro gratis, quindi s’attaccano.

Continua a leggere

SISTERSINACTION PRESENTA LA SFIDA: #UNCORPONUOVOPERNATALE

10298897_251785291698009_1358706001075485143_nBENVENUTA/O!!!

Sei capitata qui per caso? Bhè sei stata fortunata perché questa pagina può aiutarti a cambiare vita. Siamo due sorelle trainers e motivatrici e siamo qui per aiutarti a prendere in mano il tuo destino!

Segui la nostra sfida sul blog e vieni a presentarti sulla nostra pagina Facebook. Noi ci chiamiamo Marianna e Francesca 😀

Ti hanno detto sempre di accettarti per come sei, come se non potessi mai essere migliore. Ti hanno detto di arrenderti perché tanto non cambierai mai.

Non è così: si può sempre migliorare!!! E volersi bene davvero significa spingersi ogni giorno per fare quello che ci renderà persone migliori: sia nel lavoro, che nell’alimentazione, nello sport, nello studio e in tutti quegli aspetti del quotidiano in cui ci rendiamo conto che non stiamo dando il massimo.

Nello specifico ti mostreremo quanto è importante allenarsi e mangiare bene, ma anche sorridere e affrontare la vita con positività.

Visita le nostre sezioni MOTIVAZIONE e ALIMENTAZIONE per avere le idee più chiare e poi… allenati con noi!

HAI 2 OPZIONI:

1- puoi seguire la sfida di 114 giorni che c’è già pronta sul sito iniziando dal giorno 1 cliccando qui, dopo aver letto tutta questa pagina per capire tutto.

2- fare la sfida di 30 giorni cliccando qui per dettagli

OVVIAMENTE LA SFIDA DI 114 GIORNI È PIù COMPLETA ED EFFICACE, ma se non ti sei mai allenata e temi un impegno così lungo all’inizio, puoi cominciare con quella di 30 giorni

DI SEGUITO TROVI LA SPIEGAZIONE DELLA SFIDA DI 114 GIORNI

114 giorni sono quelli che separano il 1 settembre dal cenone natalizio. 114 giorni che puoi comodamente passare sbracata sul divano, per poi alzarti e guardarti insoddisfatta allo specchio, poi tornare a sederti, mangiare patatine e farti venire i brufoli.

Ma questi 114 giorni puoi anche passarli con noi. Sudando, faticando e godendo delle endorfine. Guardandoti allo specchio con rispetto e affetto.

Perché in 114 giorni ti puoi trasformare.

È da qui che nasce la sfida: dalla nuova te!

Ogni giorno, per 114 giorni pubblicheremo un nuovo articolo sul blog con l’hashtag #UNCORPONUOVOPERNATALE che conterrà il link al video (o ai video) da seguire per quel giorno. Cercheremo di metterli la mattina presto, in modo che se vorrete allenarvi la mattina potrete farlo.

LE REGOLE DELLA SFIDA sono semplici:

1. dovete farvi una foto (possibilmente presentabile in modo che possiate in futuro decidere se condividerla) davanti di lato e dietro

2. prendere le misure di polpaccio, coscia, glutei e addome e segnarle in un posto dove non le perderete

3. pesarsi è facoltativo

4. Dovete stamparvi un CALENDARIO di allenamento (oppure farlo a mano, potete usare la tabella qui sotto) e segnare quando vi siete allenate e cosa avete fatto.

Cliccando sui giorni nella tabella, si apre il link al giorno che vi serve.

giorno 1 giorno 2 giorno 3 giorno 4 giorno 5
giorno 6 giorno 7 giorno 8 giorno 9 giorno 10
giorno 11 giorno 12 giorno 13 giorno 14  giorno 15 
giorno 16 giorno 17 giorno 18   giorno 19   giorno 20
 giorno 21   giorno 22   giorno 23  giorno 24  giorno 25
 giorno 26  giorno 27   giorno 28  giorno 29  giorno 30
 giorno 31  giorno 32  giorno 33  giorno 34  giorno 35
 giorno 36  giorno 37  giorno 38  giorno 39  giorno 40
 giorno 41  giorno 42  giorno 43  giorno 44  giorno 45
 giorno 46  giorno 47  giorno 48  giorno 49  giorno 50
 giorno 51  giorno 52  giorno 53  giorno 54  giorno 55
 giorno 56  giorno 57  giorno 58  giorno 59  giorno 60
 giorno 61  giorno 62  giorno 63  giorno 64  giorno 65
 giorno 66  giorno 67  giorno 68  giorno 69  giorno 70
 giorno 71  giorno 72  giorno 73  giorno 74  giorno 75
 giorno 76  giorno 77  giorno 78  giorno 79  giorno 80
 giorno 81  giorno 82  giorno 83  giorno 84  giorno 85
 giorno 86  giorno 87  giorno 88  giorno 89  giorno 90
 giorno 91  giorno 92  giorno 93  giorno 94  giorno 95
 giorno 96  giorno 97  giorno 98  giorno 99  giorno 100
 giorno 101  giorno 102  giorno 103  giorno 104  giorno 105
 giorno 106   giorno 107  giorno 108 giorno 109 giorno 110
giorno 111  giorno 112  giorno 113  giorno 114  giorno 115

5. seguire la nostra pagina per vedere qual è l’allenamento del giorno e segnare sul calendario quello che avete fatto dandovi un voto.

6. potete allenarvi anche in palestra, oppure andare a correre, l’importante è che segnate cosa avete fatto sul calendario

7. condividete i vostri dubbi e le vostre esperienze sulla nostra pagina Facebook e su Instagram con l’hashtag #uncorponuovopernatale.

SONO ARRIVATA SU QUESTA PAGINA A SFIDA INIZIATA COSA DEVO FARE?

Niente paura comincia dal giorno 1 e compila il calendario dalla data in cui hai cominciato- sei dentro la sfida

Tutti i giorni della sfida li trovi nel menù sfida qui sul blog, devi solo scorrere fino al giorno che ti serve, oppure scrivere giorno X nella funzione cerca in alto a destra.

REGOLE GENERALI PER UN CORRETTO ALLENAMENTO

1. visita medica dal medico di base per saper se potete fare ginnastica o vi è sconsigliato

2. indossare SEMPRE le scarpe da ginnastica preferibilmente ben ammortizzate

3. fare almeno 1 giorno di REST (riposo) a settimana da segnare sul calendario con una croce

4. allenarsi almeno 3 volte a settimana con al massimo 2 giorni di pausa tra un allenamento e l’altro

5. mangiare correttamente, cioè sano, 5 pasti al giorno e senza sfondarsi (ma almeno 1500/1800 calorie se no non ce la fate, noi mangiamo oltre le 2000 calorie al giorno)

ALLA FINE DELLA SFIDA:

scannerizziamo (o facciamo una foto) al nostro consumato calendario, facciamo di nuovo la foto a noi stesse, prendiamo le misure e gioiamo del nostro successo condividendolo con le altre (a scelta).

La sfida in tempo reale è terminata a Natale 2014, ma dal momento che è piaciuta molto la lasciamo online e ci teniamo davvero ad avere il tuo calendario quando avrai finito Si chiama #uncorponuovopernatale, ma è sempre un ottimo momento per farsi un bel regalo, non credi?

SISTERS IN ACTION

10298897_251785291698009_1358706001075485143_n114 giorni sono quelli che separano il 1 settembre dal cenone natalizio. 114 giorni che puoi comodamente passare sbracata sul divano, per poi alzarti e guardarti insoddisfatta allo specchio, poi tornare a sederti, mangiare patatine e farti venire i brufoli.

Ma questi 114 giorni puoi anche passarli con noi. Sudando, faticando e godendo delle endorfine. Guardandoti allo specchio con rispetto e affetto.

Perché in 114 giorni ti puoi trasformare.

È da qui che nasce la sfida: dalla nuova te!

Ogni giorno, per 114 giorni pubblicheremo un nuovo articolo sul blog con l’hashtag #UNCORPONUOVOPERNATALE che conterrà il link al video (o ai video) da seguire per quel giorno. Cercheremo di metterli la mattina presto, in modo che se vorrete allenarvi la mattina potrete farlo.

View original post 265 altre parole

SFIDA #UNCORPONUOVOPERNATALE BUONUS GIORNO 115

Questo slideshow richiede JavaScript.

CE L’HAI FATTA.

Oggi prendi in mano il centimetro, fatti la foto allo specchio, fai una foto al calendario e mandaci tutto su facebook. Ti aspettiamo!

Adesso siamo in Polonia e abbiamo una connessione risicata. Torneremo il 30 nel frattempo vi avvisiamo che ci sarà una piccola sorpresa per chi ha partecipato e ci invierà i risultati ❤ Continua a leggere