Archivi tag: #restday

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 27

img-20170111-wa0022

Ieri sono stata eccezionalmente buona con quel killeruccio facile facile, siccome avete ancora 4 giorni di allenamento oggi stretching rilassante, domani cardio e i muscoli saranno riposati per gli ultimi due allenamenti previsti.

Lo stretching e sia per avanzati che beginners, i secondi stanno attenti a non forzare le posizioni. Lo stretching non deve essere forzato o teso, si arriva fino al limite del comfort della posizione senza scaturire nel dolore. Di solito le posizioni vanno tenute e si sta attenti alla giusta angolazione del corpo piuttosto che a tirare il muscolo. Per esempio, devo allungare i polpacci, piuttosto che tirare il polpaccio con la mano e molleggiare ( evitate il molleggio se possibile) sto attenta che il bacino sia in riga e che la schiena stia dritta e cerco di approfondire con la respirazione.

Chi vuole può aggiungere qualche video di stretching di Jessica Smith o blogilates o fitness blender. Non superate un’ora.

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 24

20170119_1050511

Come avevo anticipato ieri, oggi vi dovete dedicare al riposo muscolare. Manca pochissimo alla fine della sfida e in questi giorni finali ci dovete mettere l’anima, anche meglio conosciuto come “dare il massimo” e non risparmiarsi.

Io, personalmente parlando, sono una di quelle che nell’allenamento mette sempre da parte un po’ di energie per non schiattare definitivamente e mi rendo conto che questo vizio mi sia da blocco per migliorare. Però c’è anche da dire che nella mia vita quotidiana lo sport non è il mio lavoro e certe volte dare il massimo dopo una giornata lavorativa è difficile, tipo ieri sono andata a dormire alle 21 senza cena, e questa mattina appena sveglia mi si è allagato il bagno, quindi già lo so che non avrò tutta questa forza stasera per allenarmi dando il massimo, però ci provo. Voglio che anche per voi sia così. Che ti alzi tutta sudata dal tappetino e pensi di essere stata una grande per essere riuscita a spingere così tanto nonostante la stanchezza. Ma per oggi godetevi il riposo assoluto dall’allenamento

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 21

20160811_141300

La scorsa settimana un po’ troppi rest vi ho messo e qua ci stiamo avvicinando alla fine, quindi è arrivato il momento di spingere. Tanto ieri vi siete riposati e oggi potete sudare benissimo.

Avanzati (ci sono i pistol squat e tanti burpees, non fate le spavalde)

BEGINNERS, buon divertimento

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 20

20170102_0824281

Restino da fare con la panza all’aria. L’unica cosa che ci tengo sempre a dirvi è cercate di non fare rest tutti attaccati. Le nostre sfide diciamo che ve le gestite un po’ come vi aggrada, però è importante non esagerare con i giorni di fermo. In primis perché due giorni di stop (a meno che non stiate preparando maratone e simili) possono farvi impigrire/indebolire, secondo poi perché se fate un programma corto e iniziate a fare un allenamento sì e due no, il programma smette di avere senso. Questo vale per chi è ancora scontento del proprio corpo.

Però ci tengo a precisare che certe considerazioni non valgono per tutte, alcune di voi, specie quelle che si tormentano con diete strane, digiuni punitivi, allenamenti tremendi, ogni tanto hanno veramente bisogno di rallentare e dormire.

Alcuni di noi hanno bisogno di più del sonno e del riposo anche perché fanno molte cose in più. Stavo guardando i miei operai che la mattina si svegliano e hanno vestiti e cibo preparato dalle mogli, io invece tra la sveglia all’alba e l’arrivo a lavoro ho dovuto fare un centinaio di cose per casa, stasera idem (tipo cucinare, stendere panni, lavare piatti) e in più vorrei allenarmi e studiare un pochino. Questo per dirvi che se dopodomani sarò già bella che morta, non mi sentirò in colpa e andrò a dormire presto senza essermi allenata. Non oso pensare cosa debbano fare le mamme lavoratrici…

 

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 14 REGOLE

20170109_0943501

Fa freddo, è lunedì, molti di voi sono appena tornati a lavoro dopo le ferie, quindi oggi REST TOTALE. No camminate, no stretching, no salsa, nada de nada, ché l’allenamento di domani lo sto pianificando da un paio di giorni. Ne sarete molto felici, ma non solo per quello di domani…tutta la settimana sarà pianto e stridore di denti.

Siccome mi sono accorta che pochi seguono la sfida alla lettera, spiego un attimo come fare con questi rest strani (ve li metto in base agli allenamenti e non in base al giorno prestabilito). La regola è: mai più di due giorni di fila senza allenarsi, dovete fare il video che saltate e allungare la sfida ;-), anche perché se è una sfida di 30 giorni e voi fate 3 allenamenti a settimana che risultati immediati pensate di avere ? (che tanto lo so che mangiate pure malino…)

il mio obiettivo finale di questa sfida è di farvi dimagrire e/o tonificare nonostante facciate errori alimentari (ovviamente se fate digiuni punitivi un giorno sì e l’altro pure o vi mangiate tutto il presepe, non c’è allenamento che tenga)

Con ciò vi auguro buon risposo, andate a dormire presto che domani sarà molto pesante.

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 6

20170102_0824281

C’è poco da dire. Riposatevi, che niente è più importante della rigenerazione. Anche se sentite che il corpo ve lo permette, non è così.

Molte volte succede che nella foga degli allenamenti, se rimaniamo fermi per un giorno, ci sembra di ricoprirci di ciccia. Ovviamente non è così, questo succede solo se nel giorno di fermo vi mangiate la qualunque…

Quindi la parola più importante dopo “riposo” è “equilibrio”.

Buon anno gioie!