Archivi tag: motivazione

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 22

20160811_141300

La scorsa settimana un po’ troppi rest vi ho messo e qua ci stiamo avvicinando alla fine, quindi è arrivato il momento di spingere. Tanto ieri vi siete riposati e oggi potete sudare benissimo.

Avanzati (ci sono i pistol squat e tanti burpees, non fate le spavalde)

BEGINNERS, buon divertimento

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 21

20170102_0824281

Restino da fare con la panza all’aria. L’unica cosa che ci tengo sempre a dirvi è cercate di non fare rest tutti attaccati. Le nostre sfide diciamo che ve le gestite un po’ come vi aggrada, però è importante non esagerare con i giorni di fermo. In primis perché due giorni di stop (a meno che non stiate preparando maratone e simili) possono farvi impigrire/indebolire, secondo poi perché se fate un programma corto e iniziate a fare un allenamento sì e due no, il programma smette di avere senso. Questo vale per chi è ancora scontento del proprio corpo.

Però ci tengo a precisare che certe considerazioni non valgono per tutte, alcune di voi, specie quelle che si tormentano con diete strane, digiuni punitivi, allenamenti tremendi, ogni tanto hanno veramente bisogno di rallentare e dormire.

Alcuni di noi hanno bisogno di più del sonno e del riposo anche perché fanno molte cose in più. Stavo guardando i miei operai che la mattina si svegliano e hanno vestiti e cibo preparato dalle mogli, io invece tra la sveglia all’alba e l’arrivo a lavoro ho dovuto fare un centinaio di cose per casa, stasera idem (tipo cucinare, stendere panni, lavare piatti) e in più vorrei allenarmi e studiare un pochino. Questo per dirvi che se dopodomani sarò già bella che morta, non mi sentirò in colpa e andrò a dormire presto senza essermi allenata. Non oso pensare cosa debbano fare le mamme lavoratrici…

 

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 20

20170114_092831

Stiamo al ventesimo giorno, che coincide con il sabato per me che sto scrivendo, ma siccome è una sfida che si può fare sempre, allora mi riferisco in generale al problema del pasto sgarro della settimana.  Continua a leggere

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 17

sampace587462f3154eb

Oggi come promesso, rest attivo. Quindi stretching, voi vi chiederete ma perché ne metto così tanto…perché i programmi corti (o meglio nel breve periodo) è molto facile gonfiarsi e avere un aspetto muscolare bruttino. Continua a leggere

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 16

cropped-fotor040814573.png

Oggi vi regalo un po’ di Ewa. Voi lo sapete che lei difficilmente fa cardio puri, o fa allenamenti a circuito o a intervalli etc…non abbiate paura che domani (già ve lo dico così sapete che oggi dovete dare il massimo nonostante stanchezza e doms) vi metto un rest attivo bello ❤

Avanzati

 

Beginners (fate tutta la playlist)

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 15

20170110_0855501

Bene, siamo a metà e se fino ad adesso abbiamo scherzato direi che è arrivato il momento di ridere.

Principianti e/o chi ha ripreso gli allenamenti da poco, vi metto un video in italiano (per capire bene cosa deve lavorare durante certi esercizi) e quella pazza di tiffany. Non fate le spavalde che tiffany si sente i giorni a seguire anche se siete Rambo. L’unico modo per non sentirla e farla almeno una volta a settimana per anni 😉

 

Avanzate (pesi da 2.5 a 5 kg massimo a vostro rischio e pericolo)

 

 

Sfida un corpo nuovo dopo Natale #giorno 10

20170105_1034441

Oggi girovagavo cercando qualcosa di sano coi mirtilli rossi…mi sono disillusa molto presto. Praticamente sti mirtilli rossi sono introvabili sotto forma di succo puro. Per oggi vi rimetto un po’ di pilates. Sia chi sta riprendendo da poco sia chi è super hiper fit inizia con questo:

Che nel 99 % dei casi i problemi di addome sporgente sono dati anche dalla pessima postura che abbiamo noi tutte. Quando magari a stare dritte sembriamo più magre e proporzionate, oltre  a evitare di avere dolori alla schiena di dubbia natura.

Poi le “principianti” mi fanno di nuovo Blogilates

Mentre le avanzate si fomentano con questa matta

P.S.

Vi ricordo che a meno che voi non siate un’professionista dello sport non esiste che riusciate a fare gli esercizi perfetti subito. Ma non vi preoccupate certi workout ve li rimetto in maniera strategica per renderli “propri”. Inoltre cercate sia nel pilates che nello yoga di capire la posizione di partenza e tenerla. Poi, se riuscite, sviluppate tutto l’esercizio con movimenti impercettibili, se invece siete sicure lo fate perfetto curando fino al minimo dettaglio, tenendo sempre a mente addome contratto/ respirazione forte/ non contrazione del collo, spalle, mento…